Cosa vedere in Provincia di Trapani in 3 giorni

Cosa vedere Lascia un Commento

trapani 3Se amate il mare, il sole, il clima caldo e piacevole ma anche la natura incontaminata e siete curiosi di conoscere la storia delle popolazioni che hanno dato vita alla civiltà moderna, non potete non visitare la provincia di Trapani: è il connubio perfetto tra mare e cultura con le sue spiagge da sogno, dalle coste situate nella zona meridionale (Triscina o Tre Fontane) a quelle nella zona Nord (Baia Santa Margherita o Scopello), il Parco di Selinunte, un prezioso gioiello con i suoi antichissimi Templi risalenti allo splendore dell'antica Grecia, e il borgo medievale di Erice. Eccovi quindi tutte le attrattive da non perdere in Provincia di Trapani in 3 giorni
VEDI ANCHE: Cosa vedere in provincia di Trapaniose vedere in provincia di Trapani con bambini

Consigli utili: mappa, info e prezzi

  • Come arrivare: gli aereoporti di rifermento sono il Vincenzo Florio di Trapani e il Falcone - Borsellino di Palermo (a 80 Km dalle più importanti mete da visitare). Il Porto di Trapani si collega via mare con tratte giornaliere da Cagliari e Napoli, Sousse, Tunisi e Formia; Trapani è raggiungibile in circa 1 ora da Triscina di Selinunte.
  • Come muovesi: in generale si consiglia il noleggio di un'auto, ma se preferite una vacanza di totale relax, potete soggiornare in un Villaggio e richiedere il transfer con prelievo in aeroporto. L'Hotel Triscinamare offre anche il servizio taxi verso le principali attrattive della provincia (a partire da €8,00) e verso gli aeroporti sopracitati (a partire da €70,00) - richiedi un preventivo
  • Dove dormire: la zona di Triscina di Selinunte è una fantastica località turistico-balneare, luogo ideale per una vacanza alla scoperta dei posti più belli della provincia trapanese come la valle dei templi di Agrigento, Segesta, Erice, l'isola di Mozia, Marsala e Mazara del Vallo e le più belle località balneari. Prezzi a partire da €35,00 a persona - richiedi un preventivo

Giorno 1: Selinunte e Mazara del Vallo

1 - Mattina: Parco di Selinunte

Tempio di SelinunteIniziamo con la visita del Parco di Selinunte: il Parco archeologico più grande di tutta l'Europa, conserva i famosi e imponenti resti della colonia greca di Selinunte. L'antica polis fu scoperta nel XVI secolo da Tommaso Fazello e da quel momento numerosi studiosi e archeologi da tutto il mondo hanno contribuito, con le loro ricerche, a ricostruire la storia di questi splendidi gioielli unici al mondo. Nel suo vasto territorio si possono individuare 7 aree: l'Acropoli, la Collina di Manuzza, la Collina Orientale, la Collina della Gaggera, Quartiere Artigianale, il Battistero Bizantino e le Cave di Cusa. Visitando questo meraviglioso sito archeologico non potrete non notare l'importante impianto urbanistico, che coincide sicuramente con i livelli più importanti della storia dell'urbanistica moderna, fatto di numerosi e imponenti templi situati sull'acropoli. L'ingresso costa €6,00, il biglietto ridotto €3,00, ingresso gratuito per i cittadini europei minori di 18 anni e per tutti i visitatori ogni prima domenica del mese.
VEDI ANCHE: Come visitare il Parco Archeologico di Selinunte

2 - Pomeriggio: Mazara del Vallo, Capo Feto

porto mazaraPranzate presso Lido Tukè per circa €30,00 a base di pesce, quindi dirigetevi verso Mazara del Vallo, che raggiungerete in circa in circa in 30 minuti.

Mazara del Vallo è una delle città più belle e graziose della provincia trapanese, può vantare una storia antichissima, un intreccio tra la cultura ellenica, romanica e musulmana. Visitate il centro storico dalla tipica struttura delle città arabe col mercato (kasbah), la Basilica Cattedrale del Santissimo Salvatore, il Palazzo del Seminario, poi recatevi in una delle spiagge più belle della zona, chiamata Capo Feto: è una spiaggia fatta di sabbia finissima rimasta incontaminata.

3 - Sera: Cena, lungomare

Per la sera potrete per esempio cenare presso il ristorante Drikky's pagando circa €30,00 a persona per antipasto, portata principale e dessert. La movida mazarese è concentrata in via Garibaldi, Piazza della Repubblica a Piazza Chinea, ricche di locali, pub e lounge bar per tutti generi di clientela. Concedetevi un passeggiata rilassante sul Lungomare Giuseppe Mazzini di Mazara gustando un ottimo gelato.

In sintesi:

Giorno 2: Erice, Trapani, Riserva dello Stagnone

1 - Mattina: Funivia Trapani-Erice, Erice vetta, Trapani centro

Castello di ericeAlla mattina raggiungete la funivia che collega Trapani ed Erice, il biglietto costerà €9,00 A/R. Giunti in vetta, vi troverete a ben 750 metri di altitudine immersi nel contesto medievale fatto di viuzze, strade e i cortili delle abitazioni che sembrano rimasti fermi nel tempo. Da qui potrete ammirare il panorama di Trapani, delle isole Egadi e delle saline, passando per la Chiesa Madre, Chiesa di San Carlo (l'ingresso alle chiese ericine è a pagamento, quindi se avete intenzione di visitarle tutte vi consigliamo di acquistare un passpartout a €6,00), visitate poi il Castello di Erice o castello di Venere, così denominato perché fu edificato dai Normanni sul sito dove in precedenza sorgeva il tempio di Venere Ericina; il biglietto per accedere costa €4,00 a persona.

Dopo il vostro tour potete quindi rientrare a Trapani con la funivia; dirigetevi verso il centro storico della città costeggiando a piedi il lungomare su Via Dante Alighieri fino al Corso Vittorio Emanuele, dove potrete apprezzare le numerose chiese tra cui la Cattedrale di San Lorenzo, Chiesa Anime Sante del Purgatorio e le Mura di Tramontana.

2 - Pomeriggio: Saline di Trapani, Riserva dello Stagnone

Saline trapaniPranzate presso La Champagnotta pagando circa €25,00 a testa, quindi dirigetevi verso le famose Saline di Trapani: non tutti sanno che a contribuire all'economia trapanese fu il commercio del sale ed entrandovi potrete vedere il metodo con cui si estraeva il sale dall'acqua di mare e visitare il relativo museo con mulini ed antiche attrezzature per la lavorazione; il biglietto per accedere alle saline costa €1,00, mentre quello per il museo €3,00.

A metà pomeriggio recatevi presso la Riserva dello Stagnone di Marsala: la raggiungerete in 20 minuti circa ed è un paesaggio suggestivo ed unico per i suoi lunghi tramonti che illuminano le piccole barche trasportate dalle calme onde del mare dalle acque molto basse, per le sue saline con mulini a vento bianchi dai tetti rossi. Il suo nome si deve a una laguna che si estende da Punta Alga a San Teodoro tra cui anche le quattro isole Mozia, Isola Grande, Schola e Santa Maria.In questa Riserva è possibile trovare numerose specie di pesci e diverse specie di uccelli migratori. Al tramonto potreste fare un aperitivo, ammirando i colori caldi verso l'orizzonte, presso MammaCaura, grazioso locale accanto al pontile da cui partono i traghetti per l'Isola di Mozia.

3 - Sera: Cena, Centro storico Marsala

Alla sera recatevi presso Marsala (che disterà 10 minuti circa) per cenare: assaporate dell'ottimo pesce al Ristorante La Marinara. Quindi, dopo cena, potreste fare un giro per il centro storico della città, scattando qualche foto al famoso e imponente Duomo che si erge tra le viuzze fatte di mattoni bianchi, tipici dei centri del trapanese.

In sintesi:

  • Luoghi visitati: Funivia Trapani-Erice, Erice vetta, Trapani centro, Saline di Trapani, Riserva dello Stagnone, centro storico di Marsala
  • Dove mangiare: Pranzo presso La Champagnotta (Ottieni indicazioni), Cena presso La Marinara (Ottieni indicazioni)

Giorno 3: Riserva dello Zingaro, Scopello, Castellammare del Golfo

1 - Mattina: Riserva dello Zingaro

escursionismo siciliaAlzatevi presto e dirigetevi verso la famosa Riserva dello Zingaro: si tratta di ben 1.600 ettari di territorio selvaggio e incontaminato caratterizzato da paesaggi estremamente suggestivi.

Sono disponibili due ingressi, quello nord è più vicino a San Vito Lo Capo, quello Sud è più vicino a Castellammare del Golfo. Noi vi consigliamo di accedere dall'ingresso sud e di percorrere il sentiero costiero, lungo il quale si alternano 7 calette meravigliose in cui fare il bagno. Per compiere il solo tratto di andata sono necessarie 2 ore di cammino sotto il sole (per completare l'intero percorso andata/ritorno ne servono 4). Considerando il poco tempo a disposizione, noi vi sconsigliamo di spingervi oltre la quarta caletta entrando da Sud (Cala Berretta). Il biglietto costa €5,00 a testa, €3,00 per ragazzi fino ai 14 anni, €1,00 per le scolaresche e gratis per gli over 65 e i bambini sotto i 10 anni di età.
VEDI ANCHE: Le migliori 10 spiagge per bambini in Sicilia Occidentale

2 - Pomeriggio: Scopello, Antica Tonnara di Scopello

faraglioni di ScopelloQuando siete stanchi, recatevi presso la località di Scopello (che raggiungerete in un'ora dall'ingresso Nord della Riserva), borgo marinaro esaltato anche da Omero ne l'Odissea, famoso per i suoi faraglioni e il suo grazioso centro che si estende da Piazza Nettuno. Pranzate presso Made n'Sicilia per esempio con pesce fritto e arancine o con il "pane cunzatu" spendendo all'incirca €5,00 a testa. Non tutti sanno che proprio questa località fu set dei film come "Il Commissario Montalbano" e del film "Ocean's Twelve" scegliendo come location proprio le bellissime spiaggette nascoste in cui potrete stendervi o fare il bagno. Dopo pranzo, se avete ancora voglia di mare potete raggiungere la spiaggia dei Faraglioni e l'Antica Tonnara di Scopello, risalente al XIII secolo, a cui è possibile accedere pagando un biglietto al costo di €4,00.

3 - Sera: Cena, Castellammare del Golfo

Per la sera raggiungerete la località di Castellammare del Golfo, famosa per alcune bellezze architettonica come il Castello Arabo Normanno e la Chiesa Madre. Qui fate una passeggiata nel centro storico e nella zona del porto, ricche di locali e ristoranti.

Per la cena vi consigliamo La Cambusa dove potrete assaggiare le prelibatezze del luogo a base di pesce spendendo circa €30,00 a testa per antipasti, primi e dolce.

In sintesi:

  • Luoghi visitati: San Vito Lo Capo, Riserva dello Zingaro, Scopello, Antica Tonnara di Scopello, Castellammare del Golfo
  • Dove mangiare: Pranzo presso Made n'Sicilia (Ottieni indicazioni), Cena presso La Cambusa (Ottieni indicazioni)
Prenota la tua vacanza

Contattaci per richiedere un preventivo personalizzato su misura per le tue esigenze. Compila i campi ed entro 24 ore riceverai la nostra migliore offerta!

Richiedi un preventivo
Logo
  • Indirizzo: Viale Mediterraneo (ex Via Uno), 233 Contrada Triscina di Selinunte 91022 - Castelvetrano (TP)
  • Tel (centralino) +39 092484082
  • Tel +39 3208716318
  • Fax +39 092486136